Montevago (Catania, 31 luglio 1929 – Milano, 19 febbraio 2014)  ha inventato nuove tecniche pittoriche ed è caposcuola di una nuova corrente chiamata “montevaghismo”.  Interessato all’arte sin da giovanissimo Montevago studia il disegno, recitazione, lavorerà nel teatro comico e nelle imitazioni.Si dedicherà completamente alla pittura all’inizio degli anni ’60, comincerà così un periodo di esposizioni in varie città d’Italia alternando la sua permanenza tra Catania e Roma, dove esporrà alla Galleria Il Porto e qui conoscerà vari artisti, tra i quali Turcato, Guidi, Perrone, Monachesi, Vangelli, a Bologna frequenterà Borgonzoni e stringerà una forte amicizia con lo scultore Giovanni de Lucia.Nel 1970 si trasferirà definitivamente a Milano, la sua prima mostra milanese sarà alla Galleria Il Vertice, poi alla Galleria di Alberto Schubert e alla Galleria Ponte Rosso.  Dal 1977 Montevago viaggerà spesso in Costa Azzurra, a Nizza aprirà un atelier, durante questo periodo francese, nel 1986/87, Montevago esporrà anche alla Galleria Montreaux di Parigi, al Museo di Nancy e al Club des Artistes.

Le sue opere sono esposte in numerose collezioni sia pubbliche che private in Italia ed all’estero.

“L’opera di Montevago ci scaraventa, ex abrupto, nel predominio della indefinibilità: ci troviamo di fronte ad una pittura astratta o informale? 

E’ l’espressionismo astratto o segnico? Il suo astrattismo va decifrato in qualità di pittura che incarna linguaggi cromatici figurati in senso allegorico, o in gestualità materica che porta a delegittimare ogni tipo di allusione formale riconducibile alla realtà sensibile?

Tutto ciò che si muove cromaticamente sulla superficie del quadro, è determinato sia da una definitezza indefinibile, sia dall’infinitezza definibile. L’ opera di Montevago manifesta il sublime primordiale, relativo ad un’energia materico-cromatica con toni che ci rimandano al superamento del colore nel metempirico: il colore è si visibilmente tattile, riconducibile alle limitazioni condizionate dell’esperienza sensibile, ma subito matericamente transustanziato di pura energia vitale…”

Gaetano delli Santi.

 

 

Alcune mostre personali:

 

Galleria della Bottega, Bologna-Palazzo Cinquecentesco,Corvaja, Taormina (MS)-

Galleria Panorama, Catania- Salone Palazzo della Provincia di Messina-Galleria

Nazionale d’Arte Moderna D’Urso, Roma-Padiglione d’Estate A.A.S.T., Maratea (PT)

Galleria La Ribalta, Pavia-Galleria Moschetto, Bologna

Galleria Treves, Milano

Galleria Baguttino, Milano

Galleria Contarte – Promotrice BB.AA., Napoli

Galleria d’Arte Le Pleiadi, Monza (MI)

Galleria d’Arte Milanart, Bologna

Galleria La Pergola, Firenze-Palazzo del Broletto – Salone Arengo, Milano

Centro d’Arte Int. L’Arco, Milano

Mostra Villa Simes Milano

VI Rassegna d’Arte Contemporanea, Verona

Rassegna di Pittura Contemporanea, Milano

Galleria Borgo Pinti, Firenze

V Biennale di Milano, Palazzo Reale

II Biennale d’Arte Città, La Spezia

Galleria Sacchi, La Spezia

I Triennale d’Arte Mario Sironi, Napoli

IV Biennale di Milano, Milano

V Biennale di Milano

VI Biennale di Milano La bitta d’oro, Milano

Museo Villa San Carlo Borromeo, Senago (MI)

Castello Mediceo di Melegnano, (MI)

In Francia

Galleria 21, collettiva, Nizza

Oscar-Nice, Premio Internazionale

Nice-Galerie Metiers d’ArtNice

Trofeo Italnice, Premio Internazionale,Salone Eze Hotel Meridien, Nizza

Nice-Galerie Sapienza

Nice Galerie Riccardi

Nice-Club des Arts

Nancy-Chapelle Sancta Maria de Olivo Beaulieu S/Mer

“La rinascenza dell’arte”, Nizza Galleria Metiers

 

Premi e riconoscimenti

 

Accademico d’Italia

Ambrogino d’Oro del Comune di Milano

Ambrogino d’Argento del Comune di Milano

Accademico Tiberino

Senatore a vita Honoris Causa dell’Accademia Universale Alessandro Magno

S. Ambrogio d’Oro del Comune di Milano

Medaglia di Bronzo della Provincia di Milano

Targa d’argento Regione Lombardia

Oscar Gemellaggio Milano-Nice (Francia)

Oscar Leonardo da Vinci

Medaglia d’Oro Città di Roma

Premio Marc’Aurelio, Roma

4 medaglie d’Argento del Comune di Milano

3 medaglie di Bronzo del Comune di Milano

Diploma di attestato di partecipazione Fondo delle Nazioni Unite