Aprile/Maggio 2012

Con alle spalle la scuola d’architettura di Milano, Daniele Mazzoleni ha iniziato con lo studio di nuovi materiali, la ricerca sui colori e la sperimentazione con disegni ancestrali, simboli del passato per meglio interpretare simbolicamente il presente. Tecnica caratterizzata da virtuosismi grafici e dalle accese cromie degli smalti, si è evoluta nella ricerca di una sempre maggior esaltazione della plasticità con le resine bicomponenti.

Le sue nuove COMPOSIZIONI ASTRATTE sono opere di grande impatto visivo, realizzate in resina con inserti in acciaio su tavole di compensato e con sottili cornici di metallo.

In esposizione anche alcune sue creazioni NERO ACCIAIO® delle collezioni A_ROUND, D(eco)chic e PINK CUBE.